Autunno a Ginevra

La città d’autunno
è cupa e grigia
ma dagli alberi silenti,
da rosseggianti foglie adornati,
il soave canto di sonori augelli
discende.

Di tal natura e sì felice aura
il soave effetto assaporar voglio
dei colori, dei profumi, della vita.
E ammiro il bel rosso lucente
dei lunghi tuoi capelli
e nel rapito ascolto del cinguettio
dei piccoli nipoti
che tanta felicità
e vitalità danno
al fremente mio provato cuor.

4 comments to Autunno a Ginevra

  • mario

    Hai voluto far trasparire un po di tristezza, mitigata solo dalla garrula gioia dei tuoi nipoti. “Da nonno a nonno: meno male che ci sono”. Un saluto Mario Guido.

  • Rocco

    veramente bravo zio!!!!!

  • Caro Rocco, il mio impegno in questa iniziativa del blog è quello di dare ai giovani l’occasione di abituarsi a dire ciò che pensano su alcuni problemi sociali, di politica, economia, amore. Se si limitano ad approvare o meno lo scopo è raggiunto solo in parte. Prova ad essere, la prossima volta,più espansivo e ad interrogare te stesso sui problemi della vita che di tanto in tanto il blog ti sottoporrà. Ciao e tanti tanti auguri per i tuoi anni futuri
    Giulio

  • giuseppe pace

    Giuseppe Pace
    29 dicembre 2009, ore 19.25

    POESIA COINVOLGENTE SULLA CITTA’ DI GINEVRA DI GIULIO CESARE VIVA

    Cordiale poeta a Ginevra, anch’io frequento questa multietnica città svizzera per gli affetti che là ho. D’estate essa mi appare ricca di diverse culture che si osservano e si sentono attraverso i linguaggi lungo le splendite ed ordinate rive del grande lago omonimo o nei vari locali lungo le sue medioevali stradine.
    Ginevra appare bella che in essa c’è la vita che prorompe nei giovani affermati nel lavoro internazionale e provenienti dai più lontani angoli di questo nostro mondo globalizzato e quindi sempre più piccolo. I Suoi nipoti gli ricordano il verde e gli rendono meno gialle le foglie autunnali, mia figlia mi inorgoglisce per il suo lavoro ginevrino e internazionale per come lo fa e con la prospettiva radiosa verso la salute dei migranti da tutelare giuridicamente meglio. Insomma Ginevra può essere una nostra seconda Primavera o una città che attenua la tristezza implicita nelle altre 3 stagioni in senso lato.

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>