Il dialogo religioso oggi

La vita religiosa, ai nostri giorni, sembra intenzionata a riaprire un dialogo aperto e sincero sui nuovi problemi sociali che interessano i Cattolici ed i Musulmani. Lo scopo della necessità di riaprire a tutto campo un dialogo rimasto sopito o limitato solo a qualche interessato intervento assistenziale, è senza dubbio una necessità causata dalle continue e tragiche traversate del Mediterraneo da parte di gente che fugge dai propri paesi devastati da guerre interne e da rivoluzioni continue e che spera di trovare, nei paesi dell’Occidente Europeo, accoglienza e lavoro. Nei paesi di provenienza,il potere politico e la religione governano fianco a fianco sostenendosi l’un l’altro per cui queste migrazioni forzate assumono aspetti confusi che noi occidentali non comprendiamo a pieno per avere Religione e stato che oggi, fortunatamente, procedono di pari passo, nel rispetto reciproco. Certo, qualche frizione si è verificata in tempi da trascorsi e Papa Giovanni XXIII convinse tutti i Cattolici che religione e politica erano legati a filo doppio e che il potere politico non governava senza il sostegno della religione dotata dai necessari spazi di libertà e viceversa. Il Papa Francesco, Francesco di nome e di fatto, lo scorso anno ha dato a tutti i cristiani un esempio significativo quando, al di là dei rancori vecchi e nuovi, accolse 12 musulmani sul suo aereo trasportandoli nel Vaticano. Come Capo di Stato, oltre che come Capo religioso, dava pratica attuazione alle indicazioni che Papa Giovanni XXIII aveva espresso nella “Pacem in terris”, quando raccomandò al mondo intero di adoprarsi per vivere “nella pace, nella verità, nella giustizia, nell’amore, nella libertà” “(vedi testo dell’enciclica). Per quanto mi riguarda il Mondo è ancora lontano da tali obiettivi-basta assistere a certi programmi delle T.V per rendersene conto- ma teniamo presente che ogni sincera e vera volontà di dialogare si basa sul rispetto e la comprensione reciproca delle differenze e non sul convincimento di essere i soli portatori del vero e del giusto. Un cordiale saluto a tutti

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>