Politica – LAVORO – Politicanti

LA POLITICA é la nobilissima attività di coloro che decidono di dedicarsi alla soluzione dei problemi e delle necessità di TUTTA la gente. Il politico serio e cosciente, se tale è, può paragonarsi ad un Santo che sacrifica la sua professionalità ed il suo tempo libero per cercare di risolvere i problemi degli altri. Se il politico è poco serio oppure è un incosciente, finisce sempre col gestire il potere ad esclusivo vantaggio di alcuni tralasciando di interessarsi degli altri che lavorano; il fondo lo raggiunge poi quando pensa solo ai casi suoi.
In questi giorni mi son posto spesso il problema: i parlamentari eletti non hanno mai trattato del lavoro nei giorni dei loro molteplici incontri-scontri per la costituzione del governo? Perchè nessuno ha proposto agli altri se concordavano o meno su ciò che avevano detto ai cittadini durante la campagna elettorale? Alla TV, dopo i risultati elettorali, ho sempre sentito i rappresentanti dei diversi gruppi discutere su altre questioni sulle quali non si trovavano d’accordo. Mai hanno parlato di lavoro. Meno male che ieri, 1° maggio, si sono risvegliati, dopo il sonno al quale erano stati costretti dalla passata amministrazione statale, a farsi sentire! E’ ora che le politiche del lavoro, i problemi dei giovani disoccupati, delle famiglie con i figli all’estero, dei vecchi senza adeguata assistenza, dell’agricoltura che nella nostra Puglia va scomparendo. E NON VENGANO PIU’ A FARCI VOTARE IN FRETTA E FURIA IN UNA SOLA GIORNATA impedendo, con oculata e diabolica scelta, il voto alla gente che ha maggiore necessità di esprimersi affinché la politica risolva le sue pene. Nel passato, secondo una mia analisi, anziani e giovani, per motivi differenti, hanno disertato le urne
Basta con le tornate elettorali a breve; basta con la propaganda elettorale solo attraverso la televisione riservata ai politici in carriera ai quali le centrali del potere sborsano i fondi per farli apparire. Tutti gli eletti, deputati e senatori, a partire da domani, vadano al parlamento ed in questi pochi giorni, prima di far tornare gli italiani, dimostrino, al di là delle chiacchere, ciò che hanno cercato di fare oppure ciò che hanno detto di non fare.

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>