Due amori diversi, ma sempre amori sono!

Quell’amor che tutti piglia

NELLA MIA ANTOLOGIA, CHE SARA’ PUBBLICATA A GIORNI, HO PRESO IN ESAME LE CONSEGUENZE DI DUE DIVERSI TIPI DI AMORE AL PARI DEGLI ALTRI 32 GIA” INSERITI.

 

33 –IL SANTUARIO (G. Pascoli)

Un santuario sulla scogliera, intriso dagli aromi della salsedine e dai profumi che provengono dagli alti pini [Continua…Due amori diversi, ma sempre amori sono!]

Il Salento da gustare e da capire

All’inizio degli anni ’90 mi trovai a frequentare, presso l’Università di Lecce, sede ekotecne, uno dei corsi di aggiornamento che l’allora Ministero della P.I. aveva previsto per no i Presidi che stavano per diventare Dirigenti Scolastici. Trascorsi così, insieme a colleghi della provincia ed ad altri provenienti da ogni parte dell’Italia, giorni e giorni ad [Continua…Il Salento da gustare e da capire]

Dottrina e poesia nella D.C. (4)

Parte quarta: Sostituzione della materia del voto

Beatrice ha appena “cassato” (cancellato) un dubbio e già “sente” che Dante vorrebbe subito sapere se è possibile che il voto non mantenuto possa essere cambiato con un altro. Prima di giungere a discutere del problema , dal verso 91 al verso 135 del canto IV, Beatrice si [Continua…Dottrina e poesia nella D.C. (4)]

Dottrina e poesia nella D.C. (3)

Parte terza: L’inadempienza ai voti

Piccarda, nel corso del lungo colloquio con Dante, a differenza della Francesca in precedenza nominata e che sembrava avesse colto l’occasione per dare sfogo ai suoi risentimenti contro chi aveva interrotto il suo incontro amoroso con Paolo, chiarisce con calma e generosa comprensione cristiana per le colpe altrui, che l’essenza [Continua…Dottrina e poesia nella D.C. (3)]

Dottrina e poesia nella “D.C.” (2)

SECONDA PARTE : Dante nel cielo della Luna

All’inizio del terzo canto Dante, era sul punto di rivolgersi a Beatrice “per confessar di essere corretto e certo” degli errori degli uomini a proposito delle macchie lunari. Sembrava essere pronto a dimostrare di aver chiaramente compreso il ragionamento della sua dolce guida circa il difficile rapporto [Continua…Dottrina e poesia nella “D.C.” (2)]

Dottrina e poesia nella “D.C.” (1)

PREMESSA

Ho dato, a questo mio modesto studio letterario, il titolo di “DOTTRINA E POESIA NELLA DIVINA COMMEDIA” perchè, leggendo il Poema, mi imbattevo continuamente in indicazioni astronomiche, in riferimenti filosofici, scientifici, teologici, religiosi, politici, storici, mitologici che quasi sempre erano chiari e funzionali al discorso o ai fatti narrati. In tali circostanze, erano [Continua…Dottrina e poesia nella “D.C.” (1)]

Grandi progetti

L’uccello bianco e rosso lontano porta i bimbi dai cugini transalpini.

Alla partenza il sole ed il caldo; all’arrivo il pungente freddo ginevrino.

Il contatto d’anime è subito instaurato e tra baci e abbracci il tempo bigio e brutto all’angolo relegato.

I bimbi già discutono con foga sul da fare come se la vacanza in [Continua…Grandi progetti]

E vado

E VADO VAGANDO PEI CAMPI SILENTI

PEI BOSCHI FRUSCIANTI E PALUDI FREMENTI.

RICERCO LA PREDA CHE FUGGE O S’ANNIDA.

AL GUIZZO, AL FRULLO SON PRONTO A SPARAR.

MA FORSE NON FUGGO ANCH’IO SENZA SCAMPO

DA UNA VITA MESCHINA CHE TREGUA NON DA’?

Inferno canto V: Paolo e Francesca

Ovvero: Amore e tradimento

Il canto V dell’Inferno inizia con l’entrata di Dante e Virgilio nel secondo cerchio, ove Minosse “stavvi orribilmente, e ringhia” con il compito di giudicare e mandare i dannati nel posto che la volontà divina ha loro assegnato nell’inferno. Il guardiano da “quel conoscitor de le peccata” si accorge che Dante [Continua…Inferno canto V: Paolo e Francesca]

Per i 40 anni di Nadia

A metà del cammino di tua vita

Lavori e vivi in ameno lieto luogo.

Hai avuto in questi anni tuoi

Gioie, fortuna e felicità

Che Sofia e Giorgio han completato

Come dovuto e meritato.

Il tuo Alex, poi, ha doti a non finire:

è coniuge e padre completo e maturo

ma soprattutto, per [Continua…Per i 40 anni di Nadia]