Italia del Sud e delle isole (di Giuseppe Pace)

ESTRATTO DAL CAPITOLO DEL LIBRO”ITALIA E ROMANIA” DEL PROF. G. PACE

ITALIA DEL SUD E ISOLE L’Italia del sud è il Mezzogiorno, che indica più una realtà socioeconomica che uno spazio fisico ben definito comprendendo anche le isole maggiori di Sicilia e Sardegna. Il Mezzogiorno d’Italia ha un’economia povera e attardata sia per la scarsa [Continua…Italia del Sud e delle isole (di Giuseppe Pace)]

Sta per essere eletta la massima autorità planetaria

AUTORE: Prof. GIUSEPPE PACE

Il Papa è indubbiamente la massima autorità morale del mondo attuale. La sua affermazione si rifà in modo speciale al Papa Gregorio Magno che seppe tessere relazioni con tutti i potenti regnanti del suo tempo quando l’Europa era molto divisa e la Chiesa era ancora piccola ed isolata anche se [Continua…Sta per essere eletta la massima autorità planetaria]

Il rigore culturale di Benedetto XVI e l’evoluzionismo

Il rigore culturale di Benedetto XVI e l’evoluzionismo.

AUTORE: Prof. Giuseppe Pace

Le ere geologiche possono essere paragonate, per sommi capi, ai giorni della Creazione: entrambe le modalità (scientifica e teologica) terminano con il prodotto Uomo. Per la scienza è un animale sociale in continua evoluzione biologica e culturale. Per la teologia l’Uomo [Continua…Il rigore culturale di Benedetto XVI e l’evoluzionismo]

Celestino V e Benedetto XVI: Due Papi simili nella storia

CELESTINO V E BENEDETTO XVI, DUE PAPI SIMILI NELLA STORIA UMANA

AUTORE: Prof. Giuseppe Pace (Padova)

Celestino V, poverissimo Papa del Sannio, non fu colto come il Papa Tedesco, nè fu prof. universi-tario a Bonn, Freising, Monaco, Munster, Tublinga, e Regensburg. Entrambi però seppero penetrare il mistero implicito nella relazione Dio-Uomo. L’ex papa [Continua…Celestino V e Benedetto XVI: Due Papi simili nella storia]

Al mio grande papà

AUTORE: Ilaria Viva

Al mio grande papà

Alla sua insaziabile voglia di fare e capire,

Alla sua immancabile testardaggine con cui tante volte ho cozzato.

Alla tenacia che invece mi ha insegnato

Alla serenità con cui mi ha educato risparmiandomi tanti brutti rimorsi.

Alla sua continua spinta ad osare e a non mollare mai.

Al [Continua…Al mio grande papà]

La nostra democrazia

Luigi Cruschi 25 maggio 1.41.49 La nostra “democrazia” Ogni giorno che passa per noi Cittadini assume grande importanza il significato di “Democrazia”. Forse potremmo non essere d’accordo su questa affermazione ma, se si dovessero considerare alcuni aspetti, molto probabilmente, si potrebbe cambiare idea, mi spiego: -ogni giorno si assiste, su varie tematiche, a dichiarazioni [Continua…La nostra democrazia]

Ma la cultura non è l’araba fenice

AUTORE: Tony Tundo

MA LA CULTURA NON E’ LA FENICE. Sul salone del libro di Torino Scritto da Redazione Giovedì 17 Marzo 2011 20:09 di Tony Tundo _______________________________

La vetrina del Salone del libro di Torino (12-16 maggio) quest’anno esibirà con la formula dell’elenco, mutuata dall’idea di Woody Allen in Manhattan (il marchio [Continua…Ma la cultura non è l’araba fenice]

Elogio della vergogna

Elogio alla vergogna

Mi chiedo se è possibile o quantomeno probabile che la vergogna morale torni ad essere un’emozione importante per la costruzione della stessa identità dei singoli. Colui che prova quest’effetto emotivo guarda in basso, oppure lontano, comunque oltre le spalle dell’interlocutore, arrossisce. La vergogna è un’emozione intrinsecamente sociale e relazionale, si [Continua…Elogio della vergogna]

Via di fuga di Paola Polimeno

Via di fuga

Ti cullo tra le mie braccia, la tua pelle sulla mia, il tuo odore nel mio, il mio sguardo nel tuo. Tu piccola creatura, unica via di fuga dalla quotidiana esaltazione della mediocrità, dalla quotidiana massificazione della società, dalla quotidiana … mia solitudine. Paola Polimeno

Ero una maschera in platea di Lele Mastroleo

…ero una maschera di platea… pubblicata da Lele Mastroleo il giorno venerdì 5 novembre 2010 alle ore 21.23

…mise l’ago nella pelle e voltò le mani,

raccolse il sangue nelle labbra e sputò,

gli apparve tutta intera la nostalgia e

mentre il pubblico iniziava ad uscire,

ricordò il titolo di quella vecchia storia.

[Continua…Ero una maschera in platea di Lele Mastroleo]