Le nuove frontiere dell’energia

L’impegno con cui giovani e meno giovani discutono di ENERGIA, se da una parte mi spinge a considerare positivamente il loro interesse per la conservazione dell’ambiente da ogni forma di sfruttamento incontrollato, dall’altra mi angustiano le tesi, semplicistiche e puerili, apportate a difesa del loro pensiero. Si tratta, per lo più, di sommari riferimenti alla [Continua…Le nuove frontiere dell’energia]

Sulla prostituzione

Leggevo stamattina una riflessione dell’ultim’ora dell’on. Daniela Santanchè sull’opportunità di prevedere degli spazi idonei, in Italia, nei quali consentire il libero esercizio della prostituzione. Curiosa mi è altresì sembrata, sempre in relazione allo stesso scottante argomento, la violenta (anche nei toni, come le è d’uso) contestazione alle posizioni assunte dalla Santanchè da parte dell’on. Alessandra [Continua…Sulla prostituzione]

Due voci

Muto, seduto al tavolino

Alacremente studio

Quando due note voci

Fan presto capolino.

Oh! Le riconosco subito;

una imperiosa: – studia –

dice con voce ferma,

un’altra flebile: – lascia –

sussurra dolcemente

ed io nel dubbio oscillo

tra l’uno e l’altro invito:

lo studio ho da finire,

la giovinezza sfugge

ma dopo acuto ragionar

[Continua…Due voci]

la politica italiana alla ricerca della ragion perduta

L’italiano che oggi si sforzi di capire quali vie la politica cerchi nell’affrontare la risoluzione dei problemi nazionali e internazionali, siano essi di ordine economico, religioso, educativo, militare, ecologico, costituzionale e via dicendo, si trova nella confusione più profonda perché sta passando dalle comode sedie a sedili duri e meno confortevoli. Il ripensare scelte e [Continua…la politica italiana alla ricerca della ragion perduta]